Guide in Florence – Renaissance and Contemporary Art
Call Me: +39 339 4923532

Viaggio nel mondo di Folon, 1995 – 2015.

Viaggio nel mondo di Folon, 1995 – 2015.

29/10/2015
“Viaggio nel mondo di Folon”
Sabato 31 ottobre la prima di un ciclo di visite al Giardino delle Rose con l’assessora Bettini e la presidente Giuliani per ricordare il grande artista a dieci anni dalla scomparsa.
“Viaggio nel mondo di Folon”, il primo di un ciclo di visite guidate presso il Giardino delle Rose, la mattina di sabato 31 ottobre con appuntamento alle ore 11 al cancello posto in viale Poggi 2 a Firenze. Sarà una visita guidata alle sculture di Jean Michel Folon (1934-2005) a cura dell’Associazione Centro Guide Turismo Firenze e Toscana Contemporary Florence, una visita teatralizzata alle opere donate al Comune di Firenze. Saranno presenti l’assessore all’ambiente Alessia Bettini e la presidente della commissione cultura Maria Federica Giuliani. Un omaggio all’artista Folon, la visita verterà sulle statue donate alla città di Firenze, collocate all’interno del giardino. Il progetto, a cura di Antonella Massa di Contemporary Florence e dell’Associazione Centro guide Turismo Firenze e Toscana. (s.spa.- Rete civica del Comune di Firenze e La Nazione, comunicato stampa per il decennale della morte di J.M.Folon.)

1° Viaggio nel mondo di FolonChi era Folon?

Jean Michel Folon è scomparso a Montecarlo il 20 ottobre 2005, all’età di settantuno anni. Era nato a Bruxelles il marzo 1934. E’ stato uno dei più grandi artisti del ‘900. Pittore, illustratore e dagli anni 90 scultore.
Ha illustrato libri , manifesti e campagne pubblicitarie in tutto il mondo. Era un uomo schierato a difesa dell’ambiente e dei diritti civili. E’ stato celebrato alla Biennale di Venezia del 1970 e nel 1990 al Metropolitan Museum di New York. Amava molto l’Italia e soprattutto Milano e la Toscana. La sua ultima mostra si era appena
conclusa a Firenze il 2 ottobre 2005. Con lui scompare uno degli ultimi poeti della leggerezza, del sogno e della
creatività del ‘900. Un grande maestro e un grande uomo, colto, sensibile e innamorato della vita.

Abbiamo la fortuna di poter godere ancora delle sue opere, del suo insegnamento e della sua lezione di vita.

foto Stephi 1


Scrivi un commento